Copyright @ B&B l’uva fragolina del faggeto @2014
Home Dove Siamo Camere Prezzi Offerte Colazioni Luoghi da visitare Contatti News

 

Leguigno è la frazione piu grande del comune di Casina, e rientra nel percorso del circuito dei castelli matildici. Per visitare le antiche proprieta di matilde, la regina italo-austro-ungarico, si può iniziare da Sarzano, a 5 minuti di auto dal BeB con questo meraviglioso castello ancora meta di studi archeologici. Proseguiamo in direzione Canossa,il cui omonimo castello fu la principale residenza della regina matilde, ne rimangono pochi resti ma la visita merita di concentrarsi sul museo matildico con i ritrovamenti rinvenuti nella zona adiacente a Canossa. Qui in primavera si può assistere alla rievocazione dell'evento storico dell'incoronazione della regina Matilde con la partecipazione,  nei ruoli principali,  di illustri personaggi conoscitui nel mondo dello spettacolo. Poco piu in la, si erige, perfettamene integro,  il castello di Rossena, militarmente concepito a difesa del castelo di Canossa è ben recuperato e interamente  visitabile insieme alla torre di avvistamento di Rossenella. Nel comune di Carpineti( 15 minuti dal BeB) si possono visitare i resti del castello delle Carpinete di proprietà degli avi di Matilde da cui si gode un suggestivo panorama di tutta la vallata del fiume Secchia. 
Dal fiume secchia passando per le freddissime fonti di Poiano, dove scorre acqua sulfurea, si stagliano i gessi triassici per arrivare ai piedi della Pietra di Bismantova in localita Castelnovo ne Monti.Un formazione arenaria del periodo triassico  già decantata da Dante Alighieri nella sua Divina Commedia ("purgatorio canto IV). Proseguendo da Castelnovo ne Monti,in direzione Passo del Cerreto,si aprono le maestosita dell'alto Appennino Tosco Emiliano nel cuore  del Parco del Gigante dove i luoghi  da visitare sono molteplici.Da non dimenticare le cascate del Golfarone in localita villa monozzo meta di temerari bagnanti. Su richiesta si puo’ partecipare alla lavorazione del Parmiggiano Reggiano in un tipico  caseificio di montagna e alle attivita di fattorie didattiche, aggregarsi alle molteplice  e suggestive feste popolari, fiere, i maggi folkloristici,e organizzare visite guidate tra le formazioni  arenarie e il Parco del Gigante.